Print this page

'Silenzi' multimediali al Fanta Festival Mohole

Written by  19 Mar 2012
Published in Notizie
Read 6151 times
Dal 30 al 31 marzo, allo spazio di via Desiderio a Milano, una due giorni dedicata al fantastico: letteratura, cinema, fumetto, teatro e musica electro. Con la falange Connettivista schierata e ospiti di lusso come Danilo Arona e Dario Tonani.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------


articles6_fumetto - silenzi -1.jpg

I disegni che vedete ai lati del testo sono rapidi scorci del fumetto tratto dal racconto “Silenzi” (*) di Mario G che gli allievi del workshop di fumetto di Mohole –
Silvia Modonesi, Matias Emanuel Parisi e Alessandro Sforte – stanno ultimando in questi giorni sotto la guida della loro insegnante, Elena Accenti.


articles6_fumetto - silenzi -2.jpg

Frattanto, gli allievi del workshop di cinema di Mohole, a loro volta guidati dal docente Gianluca Castaldo, stanno lavorando a un cortometraggio, sempre tratto da “Silenzi”, al momento circondato dal più totale mistero.


Come mai tanto affaccendarsi intorno ad un racconto di sole 2000 battute?
Ebbene, sveliamo il mistero: il lavorìo multimediale di cui oggi è protagonista non è che parte del programma delle intensissime giornate dedicate al fantastico, che si svolgeranno allo spazio MOHOLE venerdì 30 e sabato 31 marzo, dal pomeriggio a sera inoltrata. Il tutto, sul filo di una domanda-sfida, uscita durante una conversazione fra Mario G e Cosimo Lupo, direttore artistico di Mohole: “il fantastico sviluppa un pensiero?”.

Nessun genere – di serie A, B o Z – è escluso a priori da Mohole, anche se noi non lo frequentiamo assiduamente, purché contribuisca a sviluppare una riflessione, illuminare un concetto”, diceva Cosimo. “Affrontare un genere solo perché ‘piace’ o nutre le emozioni dei suoi fan invece non è cosa per noi”.

articles6_libri dario.jpg

Raccolta la sfida, Mario chiamava a raccolta la falange connettivista e articolava il programma di questo primo Fanta Festival Mohole, che ora vedete su
http://ffm.mohole.it
, coinvolgendo altri illustri ospiti del fandom nazionale: Giovanni De Matteo (cofondatore del Movimento e premio Urania col romanzo ”Sezione π²”) aprirà le danze con il suo intervento “L’immaginario di fantascienza tra scienza, tecnologia e linguaggio”, intrecciato a un reading burroughsiano di Domenico Mastrapasqua.
Dario Tonani presenterà la sua ampia produzione s/f, con particolare attenzione al ciclo “MondoNove” (di cui vedete le copertine qui sopra a destra), per il quale saranno anche presentate le illustrazioni di Franco Brambilla (copertinista di Urania, qui a sinistra vedete la sua illustrazione della 'Robredo'), alla presenza dell’autore.

articles6_robredo.jpg


Con Danilo Arona si parlerà del suo approccio all’horror occulto nutrito di leggende del territorio (a destra la cover del suo "Palo Mayombe" riedito nel 2011 da Kipple), nonché del progetto di serie tv “Like Icke” sviluppato con Francesco Cortonesi e il regista Federico Greco (cui si riferisce la foto sotto a sinistra)

articles6_copepalo.jpg

Roberto Furlani presenterà il progetto di versione filmica del suo racconto “Neuronica” insieme al regista Gabriele Calarco. Alex Tonelli insieme a Giovanni Agnoloni presenterà l’antologia poetica “Concetti Spaziali, Oltre” e quindi la fusione fra poesia e immaginario di fantascienza. E poi romanzi, cortometraggi e…chi verrà vedrà.

articles6_likeicke.jpg


Contagiato da cotanta vitalità, Cosimo Lupo contribuisce al programma – oltre che con il lavoro degli allievi dei workshop di fumetto, cinema, fotografia e web (autori del minisito ffm.mohole.it e dei materiali promozionali della rassegna) – rimettendo in scena sabato 31 “Chorea”, lo spettacolo da lui scritto e diretto che affronta le surreali conseguenze di poter prevedere la propria data di morte (a destra vedete un'intensa foto di scena dallo spettacolo).

articles6_chorea-16.jpg



Ma è in programma anche un reading del racconto “Silenzi” interpretato dagli attori
Camilla Pedesini e Alessandro Profili.

Allievi, appassionati e curiosi del genere potranno invece mettere alla prova la propria vena di narratori del fantastico nel laboratorio di scrittura del fantastico “Androidi, sogni e pecore elettriche - Introduzione alla narrativa del fantastico” dedicato ai diversi generi in cui si articola il fantastico e che saranno trattati nei diversi momenti della rassegna: fantascienza, fantasy, weird, cyberpunk, horror etc.


Sabato sera, le danze si chiudono – è il caso di dirlo – con il concerto di musica elettronica di Lukha Kremo Baroncinij, scrittore, performer e (insieme a Sandro Battisti e Francesco Verso) anima delle edizioni Kipple.


L’intera manifestazione è ad ingresso libero, eccetto lo spettacolo teatrale. Quindi… vi aspettiamo!


articles6_365horror.jpg

Nota *: “Silenzi” è una radicale riscrittura all’osso del racconto “Barriere” secondo il rigido diktat imposto dai criteri di composizione dell’antologia “365 Racconti Horror per un Anno” (cover a lato), curata da Franco Forte per Delos Books e uscita nel 2011, dove lo trovate alla data del 21 luglio).

Altri riferimenti web:
MOHOLE

Last modified on Monday, 19 March 2012 15:52
Rate this item
(0 votes)
Super User

Lo staff posthuman!

Website: www.posthuman.it
Website Security Test