Print this page

Il futuro del jazz al Blue Note

Written by  30 Nov 2007
Published in Notizie
Read 4806 times
Lunedì 3 dicembre al Blue Note di Milano, la Ballantines Finest Jazz Experience promette il dj set nu jazz di The Dining Rooms e il concerto di Fabrizio Bosso, nome di punta delle "note blu" italiche. Si ripete il 6 all'AlexanderPlatz di Roma.

L'amica Cocchi ci invita a tuffarci nel futuro del jazz e... come resistere alla tentazione?
Vi segnaliamo quindi con piacerela serata di lunedì 3 dicembre al Blue Note di Milano: noi saremo lì a scoprire i groove nu jazz nel dj set di di Stefano Ghittoni (nella foto nell'occhiello), 50% di The Dining Rooms (insieme a Cesare Malfatti dei La Crus), che promette di spaziare fra cover stravaganti e jazz elettronico, ossia uno dei più interessanti percorsi indicati dal tardo Miles Davis per continuare a pensare al jazz non solo come "musica retro"; purtroppo, un sentiero poco battuto (a parte Herbie Hancock e i Medeski, Martin & Wood) da musicisti troppo sedotti dal "classicismo" del solismo virtuosistico.

Peraltro, nelle mani dei dj trendy (alla St Germain, per intenderci), l'electrojazz rischia di autoridursi a una "dance chic" per giovanotti/e del nightclubbing glamour ma poco significativa alla prova del tempo, almeno questa è sempre stata la mia impressione, ma... siamo qui per smentirci no?

articles_bosso.jpg

Alla performance di "turntables" farà seguito poi un concerto vero e proprio: quello di Fabrizio Bosso (foto qui a lato), trombettista-monstre 29enne, diplomato a 15 anni e già apprezzato da nomi come Phil Woods e Charlie Haden (per il nuovo tour della Liberation Music Orchestra), mica bruscoli, no?! Qui Bosso è accompagnato da Luca Bulgarelli al basso e Lorenzo Tucci alla batteria.

Vincerà l'elettronica 'fredda' o il sound 'caldo' degli strumenti tradizionali? Comunque la vediate, la serata si ripete il 6 all'AlexanderPlatz di Roma. Poi, video su www.ballantinesjazz.com.

Per chi è curioso di scambiare insieme un po' di... "scat" (nel senso di chiacchiere, noi postumani facciamo molte cose ma non cantiamo), ci vediamo lunedì al Blue Note!

 

Mario

 

Last modified on Friday, 30 November 2007 17:28
Rate this item
(0 votes)
Super User

Lo staff posthuman!

Website: www.posthuman.it
Login to post comments
Website Security Test